Di, 05/12/2017
print this page

ORTA SAN GIULIO - "Se comandasse lo Zampognaro"

Musica e parole intorno al Natale
Sacro Monte di Orta, Chiesa di San Nicolao – giovedì 7 dicembre 2017 – ore 21.00

Davvero una bella idea quella di Maria Cristina Pasquali che, ispirandosi alla poesia di Gianni Rodari “se comandasse lo zampognaro”, ha ideato una serata di musica e parole sul tema del Natale nella cornice suggestiva del Sacro Monte di Orta. L’evento, ideato in collaborazione con il VERBANUS DUO, formato da Ilario Garbani Marcantini, alla zampogna e Carlo Bava alla ciaramella, non potrà che regalare la piacevolezza di sorrisi spontanei e felici come lo sono il senso dei versi del più sensazionale poeta per bambini nato proprio sul lago d’Orta.

Lo zampognaro saprà guidare gli spettatori nei luoghi dove “nacque il bambino”. Ci renderà partecipi dello stupore dei testimoni: dopo quella notte, nulla fu più “come prima”!

La serata condurrà il pubblico nell’Incontro con le testimonianze di tanti “natali”, per ri-scoprire che, senza solidarietà, non si può parlare né di umanità né di fede.

Le storie narrate da poeti e scrittori (da Gianni Rodari a Benito Mazzi, da Madre Canopi a Enzo Bianchi) accompagneranno le melodie note e meno note (da Piva Piva alla Novena dell’Immacolata, da Tu scendi dalle stelle alla Ninna Nanna di Brahms).

Un percorso d’Avvento lontano dagli stereotipi del consumismo, alla ricerca di una serenità condivisa, attraverso i piccoli simboli che avvicinano l’umanità al mistero della vita.

L’evento, che si terrà al Sacro Monte di Orta nella chiesa di San Nicolao alle 21.00, è stato organizzato in collaborazione con la Riserva speciale del Sacro Monte di Orta e la Fondazione Comunitaria del Novarese ed è finalizzato a sostenere il restauro della prima cappella del Sacro Monte.

Lo zampognaro
Se comandasse lo zampognaro
che scende per il viale,
sai che cosa direbbe
il giorno di Natale?

“Voglio che in ogni casa
spunti dal pavimento
un albero fiorito
di stelle d’oro e d’argento”.

Se comandasse il passero
che sulla neve zampetta,
sai che cosa direbbe
con la voce che cinguetta?

“Voglio che i bimbi trovino,
quando il lume sarà acceso
tutti i doni sognati
più uno, per buon peso”.

Se comandasse il pastore
del presepe di cartone
sai che legge farebbe
firmandola col lungo bastone?

“Voglio che oggi non pianga
nel mondo un solo bambino,
che abbiano lo stesso sorriso
il bianco, il moro, il giallino”.

Sapete che cosa vi dico
io che non comando niente?
“Tutte queste belle cose
accadranno facilmente!

Se ci diamo la mano
i miracoli si faranno
e il giorno di Natale
durerà tutto l’anno!”

Comuni
ORTA SAN GIULIO (NO)